Per un pugno di centesimi

In questo articolo non produrrò un trailer ispirato al famoso film western, ma vi racconterò una vicenda abbastanza singolare che mi è capitata tre settimane fa.
Per evitare di fornire indizi che rendano noti i protagonisti anche a coloro che non erano presenti, manterrò il massimo riserbo su nomi e luoghi: la vicenda, in effetti, non fa molto onore ai suoi protagonisti! A bocca aperta

Le persone coinvolte nell’accaduto oltre a me sono quattro e le indicherò con le lettere A, B, C, D. Come vedrete, D subentra solo nell’ultima parte del racconto.

Io vado a comprare un panino per pranzo, insieme ad A, B e C. A, oltre al panino, compra una confezione di otto barrette Kinder. Sulla via del ritorno, A e B si mettono d’accordo per dividere spesa e consumazione delle barrette. C, desideroso di un po’ di cioccolata, chiede di poter intervenire nell’accordo. A nega categoricamente e B porta come spiegazione il fatto che sia problematico dividere otto barrette in tre. Allora C coinvolge anche me, proponendo di dividere spesa e consumazione in quattro. Al che, A obietta: "E sì, e io poi che mi mangio, due barrette?". Allora C propone una barretta per me e per sé, e tre barrette per A e per B. Nonostante questa ulteriore proposta, A e B rifiutano.
Torniamo alla sede abituale per mangiare i nostri panini assieme a D, che aveva aspettato il nostro ritorno. Prima di addentare il pasto, B restituisce ad A i soldi delle barrette, poi si inizia a mangiare.
Dopo aver consumato il pranzo, giunge l’ora del dessert. C torna all’attacco, chiedendo a B di poter mangiare una barretta. B fa un conto e dice: "Guarda, sono 17 centesimi e 50, fai tu". C pesca prontamente una moneta da 20 centesimi e la porge a B, con sorriso beffardo: "Guarda, ti do 20 centesimi e non voglio nemmeno il resto", ostentando superiorità morale. D guarda la scena allibito; un’idea, però, percorre la sua mente e si ripercuote sul suo viso. C scarta la barretta e D gli fa: "Se ti do 10 centesimi, mi dai metà barretta?". C rifiuta, ed io commento: "E’ chiaro che non te la dà, con la fatica che ha dovuto fare per ottenerla. Non accetterà mai se gli offri la metà esatta". Nel frattempo, C annuisce e si porta la barretta alla bocca. D capisce che è il momento di accelerare la trattativa e, proprio mentre B sta spalancando le fauci per addentare la barretta, contrattacca: "Ti do 15 centesimi!". C rimane immobile, con la barretta quasi in bocca e con la mascella pronta a mordere, e si prende 4 – 5 secondi per valutare l’offerta. Convinto dai 5 centesimi di guadagno, rilassa i masseteri ed esclama soddisfatto: "Ok, ci sto!" e spezza in due la barretta. D, incredulo per quanto accaduto, prende 15 centesimi dal portamonete e, sbellicandosi dalle risate, li dà a C. Poi, mangiando la sua mezza barretta, si rivolge a A, B e C e commenta: "Certo che voi per i rapporti umani siete proprio pessimi!". Io aggiungo sorridendo: "Ti dirò, forse questo è il punto più basso che hanno toccato, ma tutto sommato non mi sorprendono!".
Poi, dopo aver fatto un po’ di conti a mente, rivelo: "Ragazzi, ecco perché i prezzi al dettaglio sono così alti rispetto ai prezzi alla produzione. Il prezzo di una barretta è passato da 17 centesimi e mezzo a 30 centesimi, quasi raddoppiato. Ecco l’effetto degli intermediari!". Al che, come se la cosa più assurda di tutta la situazione fosse proprio la mia analisi, A, B e C si rivolgono a me e dicono: "<Soprannome mio>, sei proprio da ricovero!".

E poi quello strano sono io! A bocca aperta (cit. Maurizio Battista)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cibo e bevande. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...